Il fedele

Il 6 gennaio il culto greco ortodosso celebra la teofania, la festa della manifestazione della divinità di Cristo.

Questa cerimonia si svolge in due momenti: prima, il sacerdote celebra la messa dove benedice la croce che dopo getterà in mare per trasmettere la benedizione a tutto il creato. È in questo secondo momento del rituale che il fedele si butta in mare per recuperare la croce, mosso da una grande fede e dalla sua volontà di compiere un voto che ha fatto con Dio, desiderando di ricevere una benedizione speciale per se stesso e per la sua famiglia.

L’apice delle sue emozioni che lo accompagneranno durante tutto il rituale, sarà raggiunto nel momento in cui, gettandosi nelle fredde acque del Golfo di Trieste, il fedele recupererà la croce benedetta.